Piante aromatiche


Un tempo tutte le piante avevano una grande importanza per l'uomo, tuttavia oggi molti non saprebbero elencare più di una dozzina di erbe aromatiche.

I primi scritti sull'uso delle piante officinali e aromatiche in medicina e nei riti magici e religiosi risalgono ai babilonesi nel 3000 a.C.

Anche le civiltà parallele della Cina, Egitto e India sono ricche di documenti sulle piante medicinali. In occidente (512 a.C.) Dioscoride scrisse per l'erboristeria moderna un trattato-base che ha validità fino al XVII secolo.

Erbe in ricette di cucina sono nei libri di arte culinaria degli antichi romani; un esempio sono i cuori di carciofo cotti con il finocchio, coriandolo, menta, ruta, levistico e miele.

Oggi il desiderio di una nutrizione e di una medicina alternativa ha rinnovato l'interesse per le piante aromatiche e officinali con le quali si preparano ottimi piatti per ritrovare i "sapori di una volta".